Vitiligine



Cura Vitiligine - Terapia Bioskin





Visita la pagina contatti per trovare i nostri numeri di telefono e indirizzi mail



Vitiligine: Sintomi e Cause


Cause

Non è ancora del tutto chiara quale possa essere l’origine della vitiligine. Le ultime ricerche scientifiche parlano di una dermatosi dovuta a piccoli problemi, probabilmente di natura genetica, che vanno a compromettere organi autoimmunitari, come la tiroide.

Nella vitiligine, infatti, è evidente questo aspetto, in cui il sistema immunitario attacca il proprio organismo, in questo caso il melanocita, cellula il cui scopo è quello di produrre la melanina e quindi la colorazione naturale della pelle. Mancando questo importante fattore, le parti attaccate rimangono bianche. A conferma di una patologia autoimmunitaria, è da notare la presenza nei soggetti affetti da vitiligine di altre malattie autoimmuni che, però, seguono un decorso proprio.


Sintomi

La comparsa della vitiligine non porta con sé particolari sintomi come dolore, bruciore o febbre. A volte si ha del prurito che spesso indica un peggiorare della malattia.
La vitiligine può insorgere a tutte le età. Si è notato, comunque, che l’insorgenza diminuisce di probabilità dopo i 20 anni, mentre è particolarmente forte nella seconda decade di vita.
Esistono anche casi di insorgenza nei bambini e negli anziani.

Spesso ci si accorge della prima macchia bianca in seguito all’esposizione al sole in Primavera o Estate: questo avviene perché con l’abbronzatura si accentua il contrasto tra la pelle sana e quella malata e non perché il sole abbia causato il problema.
Siccome spesso la vitiligine è associata ad altre malattie autoimmuni, si consiglia di verificare attraverso analisi del sangue lo stato della propria tiroide e la presenza di autoanticorpi nell’organismo.